Informazioni sulla diagnosi

Guasto della pompa aria secondaria

a causa di un relè bloccato

La pompa aria secondaria non funziona dopo l'avviamento a freddo? Si sente odore di bruciato nel vano motore? I contatti elettrici della pompa aria secondaria sono fusi? Tutto lascia pensare a un’avaria della pompa aria secondaria a causa di un sovraccarico. Qui trovate una descrizione delle possibili cause.

Contestazioni possibili

  • La pompa aria secondaria non parte dopo l'avviamento a freddo
  • Odore di bruciato nel vano motore
  • Tracce di materiale fuso nei contatti elettrici della pompa aria secondaria
  • P0410 "Anomalia di funzionamento"

Queste contestazioni lasciano pensare a un'avaria della pompa aria secondaria a causa di un sovraccarico.

 

Possibile Causa

Il relè tramite il quale viene comandata la pompa aria secondaria è bloccato. Di conseguenza la pompa aria secondaria è stata alimentata per un periodo di
tempo eccessivamente lungo. In caso di avviamento a freddo, la pompa aria secondaria deve rimanere in funzione per massimo 90 - 120 secondi. La pompa aria secondaria non è pensata per il funzionamento continuo!

 

A motore freddo (“Avviamento a freddo”)

A motore caldo

La pompa aria secondaria deve funzionare in maniera percettibile
dopo l'avviamento a freddo del motore.

Avviare il motore del veicolo.

Se l'alimentazione di tensione della pompa aria secondaria è regolare, ma
la pompa aria secondaria non parte o parte producendo rumori da
raschiamento o graffio oppure fischi, va sostituita.

Controllare i contatti elettrici dell'alimentazione di tensione della
pompa aria secondaria.

Consigliamo di sostituire anche il relè.

Il relè si blocca se ora è presente
tensione nella pompa aria secondaria.

In questo caso controllare anche gli altri componenti
del sistema dell'aria secondaria.

Sostituire il relè e la pompa aria secondaria.

 

 

 

Controllo

Individuare il relè interessato sulla base dello schema elettrico.

 

Controllo conclusivo

Dopo l'avviamento a freddo del motore, la pompa aria secondaria deve funzionare per ca. 90 – 120 secondi.

 

 

1. Filtro aria

2. Valvola a farfalla

3. Pompa aria secondaria

4. Centralina di gestione motore

5. Relè della pompa aria secondaria

6. Fusibile della pompa aria secondaria

7. Valvola aria secondaria

8. Elettrovalvola di commutazione

9. Sonda lambda

10. Catalizzatore

 

 

Informazione breve: Sistema dell’aria secondaria

Per l’avviamento a freddo di un motore a benzina è necessaria una "miscela ricca" (λ < 1), ossia una miscela con eccesso di carburante. Così durante l'avviamento a freddo si generano, fra l'altro, grandi quantità di monossido di carbonio e di idrocarburi non combusti. Per ridurre queste sostanze nocive, durante la fase di avviamento a freddo l'aria ambiente ("aria secondaria") viene soffiata direttamente dietro le valvole di scarico nel collettore dei gas di scarico. In questo modo si ha una postossidazione (post-combustione) delle sostanze nocive a formare anidride carbonica e acqua. Il calore che si viene a formare riscalda inoltre il catalizzatore e riduce il periodo di tempo che manca allo sfruttamento della regolazione lambda.

 

Questo potrebbe interessarvi